Francesco

IT181: Solo una questione di scimmie al volante o c’è di più?

Sempre con Fabio Scacciavillani e il moderatore anonimo ripresentiamo, come già fatto nella puntata 167, una conversazione a tre su diversi argomenti ancora una volta ricca di spunti e con visioni non sempre allineate. Partiamo oggi da blockchain e bitcoin per passare a discutere di politiche monetarie oramai fuori controllo. Analizzeremo quindi la gestione politica…

Read More

IT180: Cosa succede a New York: epicentro chiave

Testimonianza da New York, metropoli indubbiamente significativa per capire meglio l’evoluzione di quanto successo e continua a succedere negli Stati Uniti. Tante considerazioni e riflessioni in questa puntata: dall’errore di trasferire gli anziani nelle case di cura, evento che ha causato il peggior disastro oltreoceano equivalente al caso italiano di Bergamo, alla propaganda battente dei…

Read More

IT179: Cosa succede in Svizzera: vince la responsabilità individuale

La testimonianza di oggi è del tutto particolare, proviene infatti da un paese dove l’emergenza è stata gestita in maniera esemplare e già da maggio si è tornati a fare una vita praticamente normale. Una conversazione che pare fatta di questi tempi con un alieno che ci parla da un altro pianeta o da un…

Read More

IT178: Cosa succede in Austria: tra libertà e protezionismo

In Austria l’assenza di un ossessivo bombardamento mediatico non ha causato forti psicosi sulla popolazione e si sono avute finora limitazioni e restrizioni di natura abbastanza morbida che hanno lasciato alla popolazione discrete libertà. Gli effetti economici sono stati comunque pesanti in termini di diminuzione del PIL a causa del disastro totale nel settore turistico….

Read More

IT177: Cosa succede in Australia: due realtà differenti

Uno sguardo su quanto sta succedendo in Australia, da dove sono giunti in questi mesi I video più brutali di repressione del dissenso alle restrizioni civili imposte dalla politica. Come sentiremo da Alvaro, ospite di questa puntata, non in tutta l’Australia le cose sono messe così male, a quanto pare c’è una zona che si…

Read More

IT176: Cosa succede negli USA: dal virus alla questione politica

Andiamo alla scoperta di altri paesi e città del mondo cercando di capire meglio come l’emergenza virus abbia colpito altre aree del pianeta dal punto di vista, sociale, politico ed economico. Partiamo gettando uno sguardo agli Stati Uniti, dove la situazione è certamente più complessa anche per ragioni strettamente politiche legate alle elezioni presidenziali di…

Read More

IT175: Situazione e prospettive su mercati ed economia reale

Torniamo a parlare di mercati finanziari, investimenti, speculazioni con particolare riguardo a mercati azionari, materie prime, cambio eurodollaro, aggiungendo qualche riflessione sulla situazione economica reale italiana e non solo. Insieme ad Aleksander Autina, esamineremo anche le potenziali conseguenze di questo forte rallentamento economico causato principalmente dalla gestione statale del covid. Verso la fine della puntata…

Read More

IT174: Come sfuggire a un lockdown oramai mentale

Il truffone ha fatto un salto di livello: il più grande esperimento economico è diventato il più grande esperimento politico, intellettuale, sociale, e oramai coinvolge purtroppo ogni aspetto della nostra vita. Pochi ne sono ancora consapevoli, richiusi oramai in una bolla ipocondriaca, ma anche prendendo consapevolezza della situazione il grande problema resta navigare questo tipo…

Read More

IT173: Il culto dell’autorità: la superstizione più pericolosa

La maggior parte dei conflitti e della sofferenza umana è dovuta allo Stato, ovvero al credo nell’autorità. Le peggiori atrocità e i più vasti crimini di massa sono il risultato dell’obbedienza a una autorità, di cui si rispettano regole e leggi che molto spesso non sono patrimonio né dell’etica né della morale di un popolo….

Read More

IT172: Capire chi indossa la divisa del tiranno

La guerra mondiale dichiarata ai popoli, ai cittadini ordinari, da e attraverso il potere statale, sarà combattuta tra chi pensa e ha messo in discussione la propaganda di regime e tra chi NON pensa e se l’è bevuta in diverse modalità. Quelli in buona fede, per avere il cervello spento, in fondo si son bevuti…

Read More