IT055: Dal poker al trading: abilità, entusiamo e lezioni di vita

Con Erion Islamay, giocatore professionista di poker, ripercorriamo la parabola del texas hold’em che tanto successo ebbe tra il 2008 e il 2012. Una storia peculiare che ci porterà alla scoperta di alcune abilità necessarie per trovarsi dalla parte vincente del tavolo. Vedremo come queste abilità siano a loro modo anche impiegate nel trading ma, ancora meglio, come possano essere fondamentali nella vita di tutti i giorni, per fare scelte corrette e prendere le migliori decisioni. Bitcoin e cryptovalute, giovani millenials e importanza dell’entusiasmo, altri argomenti toccati nella puntata.

L’ospite della puntata

Erion Islamay, 31 anni, giocatore professionista di poker online, scrittore, commentatore televisivo. Appassionato di trading e cryptovalute. Co-autore e collaboratore della stesura del libro tecnico “Il nuovo Poker” e di numerevoli articoli di settore.

Link e risorse

Flario Ferrari Zumbini, Il nuovo poker, edizioni Mondadori, 2013

Erion Islamay, In My Life, youtube video

Erion Islamay dispensa consigli su libri e poker in generale, youtube video

Vita da grinder: l’office di Islamay a Trieste (parte 1), youtube video

La tua condivisione ci è preziosa!

2 comments on “IT055: Dal poker al trading: abilità, entusiamo e lezioni di vita

  1. Nico ha detto:

    Ospite di estrema maturità.
    Si vede che l’università italiana non ha avuto il tempo di guastarne il pensiero.

  2. Marco Marinozzi ha detto:

    Ottimo podcast, come sempre! Come suggerimento (ma magari Francesco ci ha già pensato) potrebbe essere utile registrare un podcast su tutte le fonti utili (per es. se segui podcast oppure siti web specifici e quali sono) per scoprire e conoscere le cryptocurrencies. Non tanto con lo scopo esclusivo per farci su soldi quanto proprio per aggiornarsi e tenersi informati costantemente. Il bitcoin lo seguo da anni ma ho speso un sacco di tempo a fare una cernita sulle fonti web attendibili o comunque utili. Adesso sto cercando un podcast che tratti il tema in maniera adatta, ma appunto si perde molto tempo in questo modo perché occorre ascoltarne diversi e poi fare una cernita. magari c’è già qualcuno che possa fornire questo tipo di informazioni utili.

Comments are closed.