IT028: Le 3 questioni fondamentali legate al denaro e come difendersi dai problemi che causano

Ci sono tre questioni fondamentali legate al denaro così come inteso oggi e come trattato dal sistema bancario: 1) denaro a corso legale, 2) gestione dello stesso da parte di un pianificatore centrale e 3) riserva frazionaria. D’altro canto, signoraggio e sovranità monetaria sono concetti mal posti che servono l’agenda di persone con chiari fini politici ma che non risolvono alcun problema economico riconducibile a questi tre problemi. In assenza di soluzione collettive le soluzioni, più importanti che mai, restano sempre e solo individuali.

Link a riferimenti e risorse menzionate nella puntata

Riserva Frazionaria per Dummies, Francesco Carbone, articolo pubblicato su USEMLAB il 25 Novembre 2011

Gary North, Cosa è il Denaro

Philipp Bagus, La Tragedia dell’Euro

Francesco Carbone, A Scuola di Economia, Lezioni del Professor Jesus Huerta de Soto

Murray N. Rothbard, Il Mistero dell’Attività Bancaria

La tua condivisione ci è preziosa!

5 comments on “IT028: Le 3 questioni fondamentali legate al denaro e come difendersi dai problemi che causano

  1. Complimenti Francesco, un bellissimo podcast.
    Hai assolutamente ragione, il tema della moneta è centrale nell’economia e tutti dovrebbero conoscerne almeno le basi. Invece ti confermo che anche funzionari di banca non sanno come funziona la moneta.
    Una precisazione, gli Istituti di Moneta Elettronica che emettono le carte prepagate hanno coefficiente di riserva 100% ma poichè spesso detengono la liquidità a fronte della moneta emessa in conti correnti bancari, contribuiscono indirettamente alla moltiplicazione di moneta. Alle tue quattro eccellenti referenze, aggiungo “Paper Money Collapse: The Folly of Elastic Money” di Detlev Schlichter.

    1. Francesco ha detto:

      Grazie per la precisazione sugli Istituti di Moneta Elettronica, non ci avevo pensato, in effetti in qualche maniera contribuiscono indirettamente. Una volta conobbi uno che sedeva su 350M e si rodeva il fegato perché non sapeva come metterli a frutto visto che dovevano effettivamente essere a disposizione dei clienti SU DOMANDA, come un vero deposito, quindi con 100% di riserva. Però vero che il gioco lo fa la banca sul quale sono a loro volta depositati.

  2. Marco ha detto:

    Molto molto interessante, come sempre.
    Quasi quasi ci vorrebbe una puntata solo per sfatare il mito dell’inflazione, che moltissimi credono sia una cosa buona e giusta.
    Ps, per me free banking significa che le banche possono stampare una propria moneta. Che c’è di sbagliato ?
    O intendi un’altra cosa ?

    1. Francesco ha detto:

      no intendo che continuano a violare i diritti di proprietà sui depositi tramite riserva frazionaria, quindi sempre 10, o 5, non importa fossero pure 2 proprietari, sullo stesso ammontare di bene PRESENTE. che stampino propria moneta a me non importa nulla, andrebbe pure benissimo, tanto chi gliela accetta se dietro non ha un bene FISICO reale o un valore d’uso di qualche tipo (visto che oramai moneta è anche il Bitcoin totalmente digitale).

  3. Michele Zucal ha detto:

    Grazie Francesco di essere tornato.

    Complimenti per l’impostazione divulgativa e giornalistica del blog.

Comments are closed.