IT 007: Quale intenso lavoro si nasconde dietro a un blog di successo?

Paolo Rebuffo, ideatore di Rischio Calcolato, “il blog di economia, politica e finanza più letto in Italia”, ci parla dell’intenso lavoro che sta dietro al suo sito, ma anche del metodo e degli strumenti che utilizza per massimizzare la sua produttività ed efficienza. Con lui discuteremo anche del declino che sta attraversando l’Italia, offrendo qualche prospettiva di ciò che attende il paese. Infine Paolo ci darà qualche suggerimento per difendere i propri asset dall’inevitabile confisca di valore che arriverà.

L’ospite della Puntata

Paolo Rebuffo (in rete conosciuto come FunnyKing) è laureato in Economia e Commercio all’Università degli Studi di Genova, ha lavorato come promotore finanziario presso l’agente di cambio Del Carratore-Gambarotta , Gestnord Intermediazione Sim e Bregliano Sim poi come responsabile dell’area trading mobiliare del gruppo Istituto Ligure Mobiliare una merchant bank genovese.  Ha svolto l’incarico di Investor Relator di Le Buone Società Spa (oggi LVenture Group.), azienda quotata in borsa.

Attualmente vive e risiede in Svizzera dove lavora come advisor per la società di gestione CamponovoAM.

Strumenti di lavoro menzionati Paolo

Feedly

Wunderlist

Se avete domande da sottoporre a Paolo in una prossima puntata aggiungetele nei commenti. Paolo sarà quanto prima di nuovo ospite del podcast per parlare della Banca Centrale Svizzera, divenuta oramai un Hedge Fund.

 

 

La tua condivisione ci è preziosa!

9 comments on “IT 007: Quale intenso lavoro si nasconde dietro a un blog di successo?

  1. Albert Nextein ha detto:

    FK è un fiume in piena di informazioni utili.
    Molto interessante, quale materia per uno dei prossimi podcast, potrebbe essere uno sguardo su settore immobiliare.
    Un ambito che da rifugio dei risparmi di una vita , utile rendita in età avanzata, capitale per i discendenti, è diventato nel giro di 50 anni una riserva di caccia fiscale ,per governi di ogni risma, in nome del bene comune e della redistribuzione dei redditi.
    Non sono meravigliato che FK abbia escluso dai provvedimenti da predisporre per tentare di affrontare il grande botto in arrivo abbia escluso gli immobili, naturalmente in italia.

    Complimenti, ed avanti così.
    Grazie.

    1. Francesco ha detto:

      interessa anche a me un esperto sul mercato immobiliare, stefano bassi ne sa qualcosa, ma nella prossima puntata abbiamo parlato d’altro. se avete qualcuno da segnalare su un argomento fatelo pure.

  2. Carlo ha detto:

    Certo che Barrai di Mercato Libero non ha un’opinione eccezionale su Rebuffo.

    1. Francesco ha detto:

      Carlo, non entro nel merito di queste polemiche personali. Non mi interessano e non mi riguardano.

  3. Andrea ha detto:

    Sarebbe interessante sapere come preservare il valore dei propri risparmi su un periodo medio/lungo (tipo 18/20 anni), specificatamente riguardo ai risparmi per i figli.

    1. Francesco ha detto:

      Bisognerebbe chiederlo a Mario Draghi oramai 🙂

  4. Stefano Zorzi ha detto:

    Bellissimo podcast, sia per lo sviluppo della sua struttura, sia per i contenuti presentati. Bello esaminare cosa c’è dietro al ‘motore’ di RC, le attività di aggregazione/riformulazione ed approfondimento di notizie da fonti ‘selezionate’ unite ad analisi economiche e sociali di genesi più puramente made in RC; personalmente, mi piacerebbe poter riascoltare FK per un ulteriore approfondimento verso temi (relativamente) oltre-confine per cui avevo già percepito un certo livello di interesse da parte dell’autore, come ad esempio prospettive future per l’Inghilterra nel viaggio verso la Brexit (ed oltre). Sarebbe anche interessante poter anche ascoltare tramite podcast voci di altri autori che collaborano con RC, come Mauro Bottarelli per le sue analisi sociali e finanziarie, dalle presidenziali negli Stati Uniti a Deutsche Bank, o Francesco Simoncelli per un qualche lezione di “Austriaco”… e su questo stesso tema bisognerebbe avere anche almeno una puntata in cui Francesco Carbone passa dalla posizione di intervistatore a quella di intervistato…
    Ottimo progetto, complimenti!

    1. Francesco ha detto:

      Grazie Stefano. Si appena mi libero da presenti impegni e non appena prendo maggiore confidenza (si impara facendo) aumenterò la frequenza delle puntate. Mi piacerebbe avere Mauro Bottarelli, ma non lo conosco di persona. Vedrò di contattarlo per sapere se è interessato a partecipare a un episodio. Con Francesco Simoncelli stiamo organizzando una puntata e la faremo presto.

  5. Roberto Longo ha detto:

    A conferma di quanto detto da FK sul prossimo ruolo dei social media (FB & gli altri), segnalo che FB è stata autorizzata dalla Banca Centrale Irlandese ad emettere moneta elettronica e a gestire sistemi di pagamento. Non è una licenza per svolgere l’attività bancaria ma probabile un primo passo (Rif. plus 24-Il sole 24 Ore). Inoltre sempre nelle stesse pagine viene riportata una indagine di Accenture condotta su 33000 intervistati in 18 paesi tra cui emerge questa situazione alla domanda “Spostersti il tuo conto corrente su un provider online come Amazon o Google?
    1°Posizione) Brasile 50℅ risposte affermative.
    3° Posizione) Italia 42℅ risposte affermative.
    12° Posizione) Germania 25℅ risposte affermative.
    18° Posizione) Canada 17℅ risposte affermative.

Comments are closed.